Senza pilota, a Parigi il trasporto pubblico 2.0

Non parlate all’autista !

Non è presente

Un nuovo esperimento di mobilità automatica senza pilota è partito a Parigi ,tra la stazione  di Lyon e Austerlitz.

Le navette saranno gratuite, e la sperimentazione proseguirà sino ad Aprile. I prossimi percorsi ,nel 2017, saranno  tra il castello di Vincennes e il giardino del Bois di Vincennes .

Il percorso è di circa un chilometro, la navetta va avanti è indietro in un unica corsia, riesce a restare nella sua carreggiata tramite ricevitore gps.

senza pilota

 

Come ci si sente a viaggiare senza autista ?

Personalmente sono stato su una di queste navette, durante la sperimentazione in Sardegna, il percorso era un rettilineo nel lungomare di Torre Grande, località in provincia di Oristano.

Nella navetta sperimentale erano presenti un autista ed un giovane ingegnere. L’autista prendeva il controllo del mezzo in caso di perdita di segnale gps. L’ingegnere monitorava tutto il funzionamento del sistema tramite un notebook.

La sensazione di entrare in un mezzo senza pilota sicuramente non c’era ,dato la presenza di un autista. Anche se il suo unico mezzo di controllo era un joystick wireless che gli permetteva tranquillamente di illustrarci il progetto.

La navetta è dotata di sensori di presenza dei passanti ,nel caso ci fosse un attraversamento la navetta si arresta tempestivamente .

Uno dei primi esperimenti in Europa risale all’estate 2014 , come vedete dal video sotto.

L’innovazione principale di questi nuovi mezzi è il fatto che essi non percorrono dei percorsi confinati,ma si spostano su normalissime strade.

Per muoversi tra la gente ,come vediamo nel video, questi mezzi hanno bisogno di tecnologie all’avanguardia, e sicuramente non possono muoversi a velocità elevate.

Lo scopo principale di questi progetti è integrare questi mezzi il più possibile con ambiente e persone.

Attualmente queste tecnologie percorrono piccoli tragitti, i rischi sono evidentemente ancora troppo elevati.

 

Valutazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *