Castaway on the moon, film da vedere

Castaway on the moom

Naufraghi in un mare chiamato società

Castaway on the moon è un film davvero particolare, tratta  tematiche moderne quali  stress da vita frenetica della città ,con una eleganza tipica del cinema orientale.

La storia tratta di un cittadino di Seoul che sommerso dai debiti e da una vita sentimentale travagliata decide di togliersi la vita.

Non sapendo nuotare sceglie  la morte per annegamento, gettandosi da un ponte sul fiume  Han.

castaway on the moon
il risveglio sull’isola

Suo malgrado si risveglia in un isolotto sotto un pilone di una grossa strada . Senza un cellulare a disposizione e senza saper nuotare. E’ costretto così a vivere su questo fazzoletto di terra in mezzo alla città.  Senza che nessuno si accorga di lui.

Dopo le prime difficoltà il nostro protagonista si adatta alla sua nuova condizione di naufrago della società moderna.

Durante la sua permanenza nell’isola scopre il piacere di una vita semplice. Una vita senza il bisogno di dover rendere conto a qualcuno del proprio operato. Riscopre la libertà di essere solo un uomo.

Entra a far parte della vita del nostro protagonista una ragazza Hikikomori.

(Il termine giapponese Hikikomori  indica le persone che hanno deciso di recludersi ed evitare ogni rapporto sociale).

La ragazza dall’alto della sua cameretta riesce a vedere la vita del nostro naufrago tramite un potente teleobiettivo.  Il teleobiettivo  solitamente lo utilizza per guardare la luna.

Le loro vite entrano in contatto epistolare, in un certo modo nasce un sentimento che gli aiuta a rendere la loro solitudine più sopportabile. Anche se il loro stile di  vita solitaria è fortemente voluto.

Il film castaway on the moon è una profonda riflessione sullo stile di vita della Corea del Sud, improntato sull’immagine della persona e su quello che rappresenta nella società. Ma sopratutto sulla solitudine delle persone in una società frenetica.

In Corea del Sud le famiglie “mono persona” sono aumentate dal 2010 al 2015 dal 15,8 % al 27,1 % ,e il 55 % della popolazione totale consuma i propri pasti da sola e non in famiglia.

La riscoperta del cibo è un momento di rinascita per il nostro protagonista.

 

Valutazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *