Lei ,uno di quei film assolutamente da vedere

Lei

Innamorarsi di un sistema operativo

 

Lei è un film ambientato in un futuro non troppo lontano  , uno di quei film che ci fanno riflettere sul ruolo della tecnologia ai giorni nostri.

Oggi si potrebbe paragonare ad una trama che potremmo trovare tranquillamente nella serie “Black Mirror”, meno distopica ma sicuramente modernissima.

Theodore come lavoro scrive lettere in una sorta di “posta del cuore”, scrive lettere d’amore per gli altri , un lavoro abbastanza strano che lo rende particolarmente apatico.

Il protagonista del film dopo aver installato un nuovo sistema operativo nel pc resta affascinato dal suo modo di apprendere e capire i suoi bisogni.

E’ uno dei primi sistemi operativi con intelligenza artificiale, utilizzando tutte le informazioni dell’utente ne percepisce i bisogni.

I bisogni dell’utente non sono quelli classici, come la gestione degli appuntamenti delle mail ecc. I bisogni possono  essere anche affettivi . Una battuta spiritosa una parola dolce e confortante sono elargite, con molta generosità, dal sistema operativo con la voce sensuale di Scarlett Johansson .

Con il passare del tempo ,Theodore il protagonista, passa sempre più tempo a parlare con il sistema operativo. Essa diventa la sua confidente, una “persona” virtuale a cui raccontare tutti i suoi più intimi segreti .

lei
la spensieratezza di Theodore

Perchè nasce l’amore ?


La debolezza più grande del protagonista è non essere ancora riuscito a superare la separazione con la moglie. Vive con dolore i ricordi di una vita di coppia felice ed innamorata.


Si crea una storia d’amore al singolare, che scava nell’intimo del protagonista.

La voce  femminile ,che è stata scelta per il sistema operativo, è quella di Scarlett Johansson .Il regista l’ha scelta per dare ancora più sensualità a questo partner virtuale, protagonista di un rapporto decisamente complesso.

Theodore trova rifugio in questo rapporto, non essendo ancora riuscito a firmare le carte per il divorzio con sua moglie.

Degne di nota anche le colonne sonore. Il film essendo incentrato particolarmente sulle emozioni del protagonista ha bisogno di musiche che descrivano bene particolari stati d’animo.

Valutazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *