intelligenza artificiale le nuove frontiere di google

A.I. Experiments

Google propone agli utenti di testare i suoi esperimenti

Che ne direste di comunicare con un computer ,dotato di intelligenza artificiale,  tramite un disegno o una composizione musicale.

Nella pagina degli AI Experiments di google da oggi  sarà possibile per tutti gli utenti di internet.

I nuovi algoritmi progettati con il codice tensor flow di google, permettono al computer di apprendere e riconoscere quello che stiamo per esempio disegnando.

intelligenza artificiale

 

 

Se noi disegnassimo una roba del genere con molta probabilità l’algoritmo riconoscerà un gatto.

provatelo a questo link.


Un altro particolare esperimento e quello del duetto al pianoforte. Man mano che noi suoniamo il nostro brano, il computer cerca di seguirci. Proponendo una melodia che si sposa con la nostra.


La più simpatica in assoluto ,vi consiglio di provarla con il cellulare , è Giorgio cam.

Aprite questo link da mobile e iniziate a ballare ….

Un DJ fa partire la musica e commenta le vostre foto a suon di musica ,veramente spassoso. Tanto di cappello alla fantasia dei programmatori.

potrete trovare tutte queste applicazioni al sito www.aiexperiments.withgoogle.com e provarle con mano.

Potrebbero sembrare dei giochini innocenti, ma essi sfruttano degli algoritmi davvero potenti.Uno dei più evoluti è sicuramente Tensor Flow.  Analizzano milioni di informazioni in pochissimi istanti. Chi se non Google poteva avere accesso a questo immenso database di informazioni.

Le applicazioni sono molteplici, sicuramente potranno essere di grande aiuto a chi ha problemi ad interfacciarsi ,diciamo così , con il mondo intorno a lui.

Per esempio il fatto di poter scattare una foto ad un testo , tradurlo nella nostra lingua istantaneamente, era impensabile 10 anni fa.

Lo scopo finale di queste ricerche di intelligenza artificiale sarà quello di fare delle previsioni sempre più accurate. Analizzando e selezionando le informazioni più pertinenti per darci il risultato migliore.

La possibilità di avere questi programmi open source potrebbe far crescere in modo esponenziale la loro qualità in pochi anni.

 

Valutazione

App indesiderate ,censura e governi

La censura delle APP

Ovvero le APP non idonee per il mio popolo

In queste ultime settimane alcuni governi hanno imposto la censura per alcune app, Apple a Linkedin.

Naturalmente le ditte distributrici devono piegare la testa e sottostare a queste imposizioni.

In un epoca dove la connessione a internet poteva rendere sempre più sottile il muro delle distanze e delle diversità culturali, i governi corrono ai ripari.

Le vittime illustri sono per ora , la app di LinkedIn e la app del New York Times .Rispettivamente censurate da Russia la prima e dalla cina la seconda.

Al giorno d’oggi le nostre app trattano sopratutto informazioni, molti governi cercano di chiudere questi canali per un motivo o per l’altro.

app
La sede Linked In Mountain View

Nel caso di LinkedIn ,la Russia sostiene che viola il diritto sulla protezione dei dati personali seconda una recente sentenza.

E’ stata chiesta la rimozione dagli store on line di Apple e Google ,oltre ad essere stato oscurato il sito.

Il caso del New York Times è molto più spinoso ,e riguarda solo Apple .

app
Il palazzo del New York Times

Qua si parla di libertà di informazione per il popolo cinese e della censura da parte del governo.

Ma come mai Apple si è piegata a questo diktat ?

Se pensiamo che la maggior parte della produzione proviene dalla cina qualche dubbio magari può sorgere .

Se poi si parla di una testata giornalistica specializzata in inchieste internazionali tutto diventa più chiaro.

In questo articolo pubblicato on-line dalla testata la scottante verità.

In pratica da un inchiesta pubblicata dal New York Times è emerso che la cina ha stanziato svariati milioni di dollari  per la costruzione dell’impianto di produzione Apple.

Il governo  cinese non ci sta a rendere pubbliche le sue manovre economiche .

La zona di produzione dove è sorto il mega impianto di produzione  è molto povera.

Ma come ci insegna la storia bastano tanti soldi per mettere tutto a tacere ,o almeno per provarci .

Con qualche trucchetto fortunatamente  la app è ancora scaricabile.

 

 

 

Valutazione