intelligenza artificiale le nuove frontiere di google

A.I. Experiments

Google propone agli utenti di testare i suoi esperimenti

Che ne direste di comunicare con un computer ,dotato di intelligenza artificiale,  tramite un disegno o una composizione musicale.

Nella pagina degli AI Experiments di google da oggi  sarà possibile per tutti gli utenti di internet.

I nuovi algoritmi progettati con il codice tensor flow di google, permettono al computer di apprendere e riconoscere quello che stiamo per esempio disegnando.

intelligenza artificiale

 

 

Se noi disegnassimo una roba del genere con molta probabilità l’algoritmo riconoscerà un gatto.

provatelo a questo link.


Un altro particolare esperimento e quello del duetto al pianoforte. Man mano che noi suoniamo il nostro brano, il computer cerca di seguirci. Proponendo una melodia che si sposa con la nostra.


La più simpatica in assoluto ,vi consiglio di provarla con il cellulare , è Giorgio cam.

Aprite questo link da mobile e iniziate a ballare ….

Un DJ fa partire la musica e commenta le vostre foto a suon di musica ,veramente spassoso. Tanto di cappello alla fantasia dei programmatori.

potrete trovare tutte queste applicazioni al sito www.aiexperiments.withgoogle.com e provarle con mano.

Potrebbero sembrare dei giochini innocenti, ma essi sfruttano degli algoritmi davvero potenti.Uno dei più evoluti è sicuramente Tensor Flow.  Analizzano milioni di informazioni in pochissimi istanti. Chi se non Google poteva avere accesso a questo immenso database di informazioni.

Le applicazioni sono molteplici, sicuramente potranno essere di grande aiuto a chi ha problemi ad interfacciarsi ,diciamo così , con il mondo intorno a lui.

Per esempio il fatto di poter scattare una foto ad un testo , tradurlo nella nostra lingua istantaneamente, era impensabile 10 anni fa.

Lo scopo finale di queste ricerche di intelligenza artificiale sarà quello di fare delle previsioni sempre più accurate. Analizzando e selezionando le informazioni più pertinenti per darci il risultato migliore.

La possibilità di avere questi programmi open source potrebbe far crescere in modo esponenziale la loro qualità in pochi anni.

 

Valutazione

Gadget salvavita, belli eleganti per la vita di tutti i giorni

Monitor biometrici sempre più affidabili

Tengono d’occhio la nostra salute

Le nuove start-up di elettronica di consumo  stanno investendo nel settore della salute. Un settore che sempre più prende piede grazie alle nuove tecnologie. Sfornando dei bellissimi gadget salvavita.

Attualmente i ricercatori del MIT stanno sviluppando un applicazione ,che utilizzando la fotocamera del cellulare, rivela particolari segni del nostro corpo.

Grazie ai segnali lanciati, in particolare dal nostro viso , essa potrebbe riuscire  a rilevare particolari patologie.

Come spiegano i ricercatori del MIT molte patologie si manifestano con segnali ben precisi, per esempio il colore della pelle, lo stato delle nostre labbra o l’arrossamento degli occhi.

In particolare questa app analizza la riflessione della luce sul nostro viso, analizzando il flusso del sangue ed altri parametri.


In questo video uno dei ricercatori illustra il sistema di rilevamento . Lo scopo principale è ottenere diagnosi precise con hardware di uso comune, come la web-cam del PC.


Queste nuove tecnologie applicate ai già esistenti misuratori biometrici come Embrace ,di cui parleremmo subito dopo, terranno sotto controllo la nostra salute per noi.

Embrace

Il misuratore biometrico che chiama soccorso

gadget salvavita
fonte : www.empatica.com

Questo elegante, a parer mio, gadget salvavita ha un carico tecnologico di tutto rispetto.

I suoi sensori rivelano le anomalie del nostro corpo attraverso la pelle. Infatti la pelle è uno degli apparati maggiormente influenzati dal sistema nervoso.

Quando nel nostro corpo qualcosa non funziona ,si attivano delle parti del cervello che mandano segnali elettrici. Queste piccole variazioni di elettricità vengono analizzate dal nostro dispositivo.

Lo scopo principale del dispositivo è avvisare l’utente prima che avvenga una crisi grave.

Il dispositivo in primo luogo vibra per avvertirci. Subito dopo ,se non riceve risposta da noi, avvisa un contatto scelto.

In caso di malore essere soccorsi nel più breve tempo possibile potrebbe essere vitale. Grazie a questo dispositivo potremmo dormire sonni tranquilli sia noi che i nostri cari .

Questo apparecchi è particolarmente apprezzato dai soggetti affetti da epilessia. Infatti quando è in atto un attacco è fondamentale essere soccorsi.

 

 

Valutazione

Flippy ,un altra diavoleria all’opera … anzi ai fornelli

Flippy un futuro da spadellatore

in cucina qualcuno ci da una mano…robotica

La CaliBurger sta iniziando la sperimentazione del suo nuovo cuoco elettronico Flippy.

Attualmente più che un cuoco è solamente un assistente, per ora cuoce hamburger, domani potrebbe friggere patatine e tagliare insalata.

flippy

La sperimentazione mette in evidenza le potenzialità di queste macchine . La loro caratteristica principale è il fatto che utilizzano una sorta di intelligenza artificiale.

Dopo la prima sperimentazione a Pasadina nella catena CaliBurger, Flippy verrà installato in altri 50 ristoranti della stessa catena .

Il progetto è stato sviluppato dalla Miso Robotics insieme alla catena CaliBurger, per soddisfare al meglio le esigenze di questo tipo di ristorazione

Grazie a questa caratteristica il robot può adattarsi semplicemente ad ogni cucina senza essere riprogrammato come succede con i vecchi hardware.

Questo è sicuramente il lato più accattivante della nuova generazione di robot. Come le auto che guidano da sole sulle strade normali , anche i robot possono muoversi nei nostri spazi, riprogrammandosi ed adattandosi a quello che si trova intorno a loro.

Grazie a particolari telecamere  può riconoscere la posizione dei prodotti da cucinare ed i condimenti ,sensori termici controllano la temperatura, Flippy può riporre l’hamburger cucinato sopra il panino.

Con l’ausilio delle nuove tecniche di intelligenza artificiale l’utilizzo dei robot nella nostra vita quotidiane sarà sempre più presente.

Impressioni

I lavori artigianali cominceranno a  sparire ? Ho i miei dubbi, con chi ci lamenteremmo altrimenti?

La reattività di questo tipo di macchine non è sicuramente come quella di un uomo. Mi immagino un locale che fa il pienone, e bisogna accelerare oltre ogni limite per soddisfare tutti i clienti. Un robot ci aiuterebbe o sarebbe di intralcio ?

Farmi cucinare un hamburger da una macchina mi farebbe sentire come una gallina ce mangia da una macchina che gli distribuisce il mangime… Ma è solo una mia visione della cosa .

Valutazione

Handy, lo smartphone per chiamare gratis dall’hotel

Handy per un turismo smart

Da un giovane 25enne un idea per il turismo in CONNETTIVITÀ

Handy  T1 , l’idea di un turismo smart  venuta ad un giovane imprenditore di Hong Kong.

L’azienda vuole conquistare il mercato mondiale delle società alberghiere con il suo sistema operativo progettato e pensato per le strutture alberghiere.

Questo nuovo concetto di vivere il turismo arriva ora anche in Italia.

Il concetto è semplice , mettere a disposizione di ogni ospite di hotel uno smart phone programmato con tutti i servizi della nazione e dell’albergo in cui ci si trova. Tutto con chiamate messaggi ed internet illimitati.

handy

Detta cosi potrebbe sembrare una banalità ma non lo è. Con il dilagare di internet ,tutti i servizi e le informazioni che ci servono sono reperibili sul nostro dispositivo mobile.

Con Handy potremmo avere un esperienza migliore di quella che ci riserva il nostro cellulare personale.

Primo , abbiamo la connessione internet, non è detto che il nostro piano tariffario preveda la connessione dati nei paese esteri.

Secondo ,stesso discorso del punto primo vale per le chiamate ed i messaggi.

Terzo , Handy è una vera interfaccia con tutti i servizi dell’hotel. Potremmo prenotare qualsiasi servizio in tutta libertà.

Quattro, altre ai servizi dell’hotel abbiamo a disposizione molti servizi della città, quali mezzi pubblici , ristoranti cinema ecc. Anche qua potremmo prenotare con tutta libertà.

Cinque , il dispositivo si interfaccia con la camera,regolando temperatura ed il sistema di intrattenimento,può diventare la chiave stessa dell’alloggio.

Il dispositivo è dotato di sensore NFC ed infrarossi per interfacciarsi meglio con altri dispositivi.

Il futuro

Lo scopo dell’azienda produttrice di Handy è di arrivare a coinvolgere altre un milione di stanza di albergo. Attualmente questa tecnologia è disponibile in oltre 100.000  camere in tutto il mondo.

Tutte le più grandi compagnie alberghiere strizzano l’occhio a questo nuovo dispositivo.

Il giovane CEO dichiara che molti turisti prediligono gli alberghi che mettono a disposizione questo tipo di dispositivo.

 

 

 

 

 

Valutazione

Auto che volano, la mobilità del futuro

Le auto volanti

Come si  muoveremo le auto nel futuro …

auto
auto Aereo mobil 3.0

Siete pronti ad una nuova realtà ai confini tra tecnica e fantascienza ? Possono realmente le auto volare ?

Beh qualche ingegnere ci sta provando ed alcuni ci sono già riusciti.

Tra i nomi di spicco c’è anche AirBus, che ha annunciato un nuovo progetto per la mobilità aerea. Il progetto della compagnia è visionabile qua.

Tom Enders CEO della compagnia ha annunciato un primo prototipo per la fine del 2017.

Intanto altre aziende hanno già prodotto qualcosa.

Uno dei progetti auto volanti  più accattivanti è sicuramente AereoMobil, vediamo in dettaglio di cosa si tratta.

 

Stiamo parlando ancora di un prototipo, ma i tempi della consegna definitiva non sono lontani.

L’auto volante avrà un autonomia di circa 700 chilometri in volo ad una velocità di circa 200Km/h, su strada abbiamo un consumo di circa 8 litri per 100 km.

Di sicuro non ci basterà la patente normale per guidare un auto volante, sarà sicuramente necessario avere un brevetto di volo minimo.

Durante il volo il pilota si potrà affidare alla navigazione GPS.

 

Altre macchine volanti stanno cercando di crearsi un mercato, abbiamo l’esempio del super drone  EHang 184 .

 

La cosa eccezionale di questo mezzo è che, probabilmente, non servirà il brevetto di volo, infatti basterà digitare la nostra destinazione sullo schermo e la macchina ci trasporterà dove vogliamo.Naturalmente in accordo con i consumi della batteria, il nostro quadricottero ha un autonomia di 23 minuti, e viaggia ad una velocità di 100 Km/h , infatti il suo scopo principale sarà quello di essere una sorta di taxi volante.

La strada è comunque ancora lunga, in un tempo in cui il problema del traffico al suolo è ancora ingestibile .

E’ sicuramente uno spiraglio futuristico interessante.

Molto probabilmente sarà impossibile trovare qualcuno fermo in terza fila lassù, e ancora più improbabile trovare un vigile che ti mette la multa per divieto di sosta.

Magari per fare rifornimento non dovremmo fare file estenuanti ,ci saranno delle autobotti volanti che  ti faranno il pieno al volo ,senza neanche aprire il finestrino, si pagherà tutto al volo.

Valutazione